Il segreto dei suoi occhi (Secret in Their Eyes)
USA 2015 – 111′
Genere: Drammatico, Thriller
Regia di: Billy Ray
Cast principale: Julia Roberts, Nicole Kidman, Chiwetel Eijofor
Tematiche: giustizia, vendetta, amicizia
Target: adulti

Un caso irrisolto si riapre dopo tredici anni, riaprendo vecchie ferite

Recensione

Due investigatori dell’FBI, Ray (Chiwetel Ejiofor) e Jess (Julia Roberts), con il loro supervisore Claire (Nicole Kidman) formano una squadra unita ed affiatata; si intuisce addirittura che potrebbe nascere un rapporto sentimentale tra Ray e il suo capo. Ma il clima cameratesco e gioviale dura fino al momento in cui, in una tragica notte, i tre vengono chiamati per un omicidio e scoprono che l’adolescente, tanto brutalmente quanto inspiegabilmente assassinata, è la figlia di Jess. Tredici anni dopo, passati cercando ossessivamente l’assassino, Ray (che nel frattempo ha lasciato l’FBI) scopre un nuovo indizio che è sicuro porti al colpevole e si ripresenta ai vecchi colleghi, ben sapendo che questo causerà ancora dolore. Ma la nuova caccia, oltre a riaprire vecchie ferite che sembravano ormai richiuse, rivela gli effetti insanabili sull’animo umano del desiderio di vendetta.

Remake dell’omonimo film argentino del 2009 che fu premiato anche con l’Oscar per il miglior film straniero (e il regista Juan José Campanella è stato cooptato come produttore esecutivo di questo film), Il segreto dei suoi occhi ha dalla sua il fatto di avere insieme sullo schermo due attrici, nonché mega star di Hollywood, come la Roberts e la Kidman, in ruoli abbastanza insoliti per entrambe: Julia Roberts per la maggior parte del film interpreta una donna prematuramente invecchiata, annichilita dal dolore e dal ricordo della figlia, ma nella quale si intravede in ogni gesto la rabbia e la brama di rivalsa contro il mondo. Nicole Kidman è una donna tormentata, che sa più di quanto non possa dire e per la quale rivedere Ray riporta a galla sentimenti e fatiche. Più studiato dell’originale argentino, con attori meno passionali dei caratteri latini della prima versione, Il segreto dei suoi occhi ne conserva però il nucleo: fino a che punto si può esigere giustizia per un torto ricevuto? Fino a che punto si può reclamare per sé la vendetta sfidando le leggi e le convenzioni? Un interrogativo che, pur trovando una risposta chiara, per quanto agghiacciante, nel film, non può che lasciare una domanda nella coscienza dello spettatore.

Beppe Musicco