Una buona notizia per gli amanti del cinema d’autore: grazie all’iniziativa “Estate d’Autore. Prime visioni al cinema” 11 titoli “di qualità” italiani ed europei potranno trovare spazio nelle sale cinematografiche durante il periodo estivo. L’iniziativa, promossa dalla Fice (Federazione italiana cinema d’essai) e giunta alla terza edizione, prevede infatti che a questi 11 titoli selezionati in uscita a partire dal mese di giugno sia garantita un’ampia diffusione e promozione negli oltre 400 schermi d’essai associati. Non solo quindi saranno assicurate un distribuzione e una visibilità maggiori ai film, ma sarà offerta al pubblico una programmazione all’altezza anche in un’estate non troppo ricca.

I film selezionati sono: Fiore di Claudio Giovannesi (recentemente presentato con successo di critica alla Quinzaine des realisateures del Festival di Cannes), La casa delle estati lontane di Shirel Amitaj, In nome di mia figlia di Vincent Garenq Ma Ma di Julio Menem, Saint-Amour di Delepine-Kervern, Segreti di famiglia di Joachim Trier, S is for Stanley di Alex Infascelli, e i quattro film provenienti dalla rassegna “Nuovo Cinema Teheran” (della quale abbiamo parlato QUI), A girl walks home alone at night di Ana Lily Amirpour, Nahid di Ida Panahandeh, Un mercoledì di maggio di Vahid Jalilvand, A dragon arrives! di Mani Haghighi.

Oltre al cinema d’autore la Fice non dimentica il documentario, con la terza edizione di “Racconti italiani – I documentari al cinema”: una selezione di 6 documentari, in larga parte presentati nei maggiori festival cinematografici, che potranno essere programmati da tutte le sale associate da giugno a dicembre 2016. I titoli sono: Borsalino city di Enrica Viola, Dustur di Marco Santarelli, Nessuno mi troverà di Egidio Eronico, I ricordi del fiume dei fratelli De Serio, Oggi insieme domani anche di Antonietta De Lillo, Rino – La mia ascia di guerra di Andrea Zambelli.

Nella foto: Fiore di Claudio Giovannesi

(ev)