Due uomini anziani si preparano a lasciare questo mondo. Un poliziotto è alle prese con una ragazza cocainomane, un ex bambino prodigio dei quiz è diventato un fallito, un figlio ha disconosciuto il padre. Per tutti il destino ha preparato qualcosa di inatteso e sorprendente.

Un film corale, in cui 9 personaggi attendono (inconsapevolmente o meno) un incontro. Le loro storie si accavallano e si intrecciano nella Los Angeles dei giorni nostri: storie dolorose tutte giocate, biblicamente, nel dramma con il padre. C’è chi scopre, d’un tratto, che il padre abbandonato da anni è in punto di morte, e chi vive nella solitudine più disperata per dimenticare una violenza subita in famiglia. Tutti marchiati da un legame indelebile, risponderanno in maniera diversa a una realtà che pare sempre frutto del caso e fatta solo di dolore. Solo l’incontro con un amore gratuito potrà salvarli.

Finale incredibile, coraggiosissimo, indimenticabile (e anch’esso biblico): o lo si ama o lo si odia. Ma che pare frutto di una concezione non punitiva, ma piena di Misericordia del rapporto tra l’uomo e il suo destino.

Antonio Autieri