Remake del già discutibile 'Apri gli occhi' dello spagnolo Alejanddro Aménabar per un film confuso e cerebrale.,Spesso volgare, scritto male, recitato peggio e con vezzi autoriali (i riferimenti ai “mostri sacri del cinema e della musica”), semplicemente insopportabili.