Diretto e prodotto da Clint Eastwood, Richard Jewell si ispira a un fatto famoso negli Usa, l’attentato dinamitardo di Atlanta del 1996.

“C’è una bomba al Centennial Park. Avete solo trenta minuti di tempo”. Il mondo viene così a conoscenza di Richard Jewell, una guardia di sicurezza che riferisce di aver trovato il dispositivo. Il suo tempestivo intervento salva numerose vite, rendendolo un eroe. Ma in pochi giorni, l’aspirante alle forze dell’ordine diventa il sospettato numero uno dell’FBI, diffamato sia dalla stampa che dalla popolazione, assistendo al crollo della sua vita. Rivoltosi all’avvocato indipendente e contro il sistema Watson Bryant, Jewell professa con fermezza la sua innocenza.

Il film è interpretato da Paul Walter Hauser (visto in Tonya) che è il protagonista Richard Jewell, ma ci sono anche i premi Oscar Sam Rockwell nei panni di Watson Bryant, e Kathy Bates in quelli di Bobi, la madre di Richard; mentre Jon Hamm è l’investigatore capo dell’FBI e Olivia Wilde una giornalista.

Richard Jewell sarà distribuito in tutto il mondo dalla Warner Bros. e arriverà nelle sale italiane dal 16 gennaio 2020.