Anche quest’anno la città di Bologna ospiterà, dal 10 al 20 giugno, il Biografilm Festival, appuntamento ormai consolidato e dal respiro internazionale interamente dedicato al cinema biografico e ai racconti di vita affidato alla direzione artistica di Andrea Romeo. Molto nutrito, come d’abitudine, il programma, che oltre al concorso internazionale – con 10 titoli in gara, di cui tre presentati in anteprima mondiale e due opere italiane, The Black Sheep di Antonio Martino e Il fiume ha sempre ragione di Silvio Soldini – prevede numerosi eventi e ospiti.

Il tema di biografilm 2016 sarà The Brand New World – Raccontare la civiltà digitale: uno sguardo su Internet, sul suo presente e sul suo futuro è oggi quanto mai necessario per riuscire a esaudire quella che da sempre è stata una delle missioni di Biografilm festival: raccontare e comprendere la realtà contemporanea in tutte le sue sfumature e offrire gli strumenti per conoscerla e viverla con consapevolezza: tra i film presentati in questa sezione Lo and Behold – Reveries of the Connected World di Werner Herzog e Zero Days di Alex Gibney. Ma molte altre saranno le sezioni ricche di film ospitate dal Festival, da Contemporary Lives, dedicata alle persone e agli argomenti che hanno maggiormente segnato il nostro presente, alla neonata Storie Italiane, che sarà incentrata sulle grandi personalità italiane che più hanno saputo segnare la nostra contemporaneità. In totale il Festival, giunto ormai alla dodicesima edizione, programmerà in cinque sale cittadine – Lumière Sala Scorsese, Lumière Sala Mastroianni, Biografilm Hera Theatre (Cinema Arlecchino), Cinema Jolly e Cinema Europa – 89 film (71 anteprime internazionali, di cui 21 anteprime mondiali). Inoltre dal 23 al 29 giugno il Biografilm si sposterà a Roma, presso il Cinema Quattro Fontane, con 7 giorni di repliche. Infine il Celebration of Lives (premio che Biografilm dedica ai grandi narratori che con le loro opere e la loro vita hanno lasciato un segno profondo nella storia contemporanea) sarà assegnato quest’anno al distributore e produttore europeo Valerio De Paolis, all’attore, regista e fondatore del Festival Ambulante – Gira de documentale Gael García Bernal e al regista cinematografico e teatrale Jaco Van Dormael. Per maggiori info sul programma della manifestazione vi rimandiamo al sito ufficiale: www.biografilm.it

(ev)

Nella foto: Lo and Behold – Reveries of the Connected World di Werner Herzog

TRAILER BIOGRAFILM FESTIVAL