John è un uomo in fuga. Dopo aver tradito il padre, potente boss criminale, si dà alla macchia trascinandosi nel fitto delle foreste del Nord, fino a raggiungere un villaggio sperduto nel nulla dove il sole non tramonta mai e la vita degli abitanti scorre tra religione, tradizione e ipocrisia. Qui s’imbatte casualmente in Lea e in suo figlio, Caleb, facendosi coinvolgere, suo malgrado, nelle loro drammatiche vicissitudini famigliari…

Film di chiusura alla Mostra del Cinema di Venezia 2022, The Hanging Sun – Sole di mezzanotte (ora in streaming su Sky On Demand) è l’esordio alla regia di Francesco Carrozzini, che per la sua prima prova dietro la macchina da presa ha deciso di cimentarsi, insieme allo sceneggiatore Stefano Bises, nell’adattamento di uno dei romanzi del prolificissimo Jo Nesbø, arcinoto scrittore di thriller apprezzati in tutto il mondo. Il film nasce dalla sinergia produttiva di Sky, Groenlandia e Cattleya, eppure nonostante l’evidente sforzo produttivo e la notevole qualità del comparto tecnico, l’opera si inceppa proprio nelle pieghe della sua stessa trama, inciampando in tutti gli stereotipi classici del thriller\giallo, ma mancando clamorosamente di quella tensione narrativa capace, come in tutti i buoni prodotti aderenti al genere, di tenere quantomeno gli spettatori attaccati allo schermo. Lo stesso difetto indebolisce poi la regia, che per quanto correttamente maneggiata risulta asettica e troppo aggrappata alla bellezza delle ambientazioni naturali per permettersi un qualsivoglia guizzo di originalità.

Se salvezza è possibile, sono gli attori ad averne il merito: Alessandro Borghi si trova ormai a casa nel suo ruolo da outsider battagliero e dal cuore onesto, mentre il personaggio di Jessica Brown Findley, in quanto donna che in una società retrograda trova il coraggio di combattere per il bene suo e del suo bambino, incarna alla perfezione il carattere e il carisma di cui il film, in fondo, sembra essere quasi totalmente privo.

Letizia Cilea

Clicca qui per rimanere aggiornato sulle nuove uscite al cinema

Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Sentieri del cinema