Rapito di Marco Bellocchio (9 candidature totali) e Il sol dell’avvenire di Nanni Moretti (8) tra i candidati ai Nastri d’Argento 2023 del Sindacato Giornalisti Cinematografici, assegnati al MAXXI di Roma martedì 20 giugno; la cerimonia sarà preceduta da quella dedicata alle serie tv che, invece, si terrà nel teatrino di Corte del Palazzo Reale di Napoli, il prossimo 17 giugno. La cinquina del miglior film comprende Il ritorno di Casanova di Gabriele Salvatores, Il signore delle formiche di Gianni Amelio e Siccità di Paolo Virzì. Già annunciato il Nastro dell’anno La stranezza di Roberto Andò, evento speciale il 1° luglio in chiusura del Taormina Film Fest.

Miglior Film

Il sol dell’avvenire di Nanni Moretti
Rapito di Marco Bellocchio
Il signore delle formiche di Gianni Amelio
Il ritorno di Casanova di Gabriele Salvatores
Siccità di Paolo Virzì

Miglior Regia

Marco Bellocchio – Rapito
Andrea Di Steano – L’ultima notte di Amore
Luca Guadagnino – Bones and All
Nanni Moretti – Il sol dell’avvenire
Brado – Kim Rossi Stuart

Miglior Esordio

Carolina Cavalli – Amanda
Niccolò Falsetti – Margini
Vincenzo Pirrotta – Spaccaossa
Giuseppe Fiorello – Stranizza d’amuri
Jasmine Trinca – Marcell
Giacomo Abbruzzese – Disco Boy

Miglior Commedia

Grazie Ragazzi di Riccardo Milani
Il grande giorno di Massimo Venier
Mixed by Erry di Sydney Sibilia
Astolfo di Gianni Di Gregorio
Romantiche di Pilar Fogliati

Miglior Soggetto

Mia – Ivano Di Matteo e Valentina Forlan
Princess – Roberto De Paolis
Il primo giorno della mia vita – Paolo Genovese
L’immensità – Emanuele Crialese
Orlando – Daniele Vicari, Andrea Cedrola
Piano, Piano – Nicola Prosatore, Antonia Truppo

Miglior sceneggiatura

Brado – Kim Rossi Stuart, Massimo Gaudioso
Il sol dell’avvenire – Francesco Marciano, Valia Santella, Nanni Moretti
Mixed by Erry – Armando Festa, Sydney Sibilia
Rapito – Marco Bellocchio, Susanna Nicchiarelli in collab con Edoardo Albinati e Daniela Ceselli
Siccità – Francesca Archibugi, Paolo Giordano, Francesco Piccolo, Paolo Virzì

Miglior attrice protagonista

Margherita Buy – Il sol dell’avvenire
Linda Caridi – L’ultima notte di Amore
Benedetta Porcaroli – Amanda
Barbara Ronchi – Rapito
Jasmine Trinca – Profeti

Miglior attore protagonista

Alessandro Borghi, Luca Marinelli – Le otto montagne
Luigi Lo Cascio – Il signore delle formiche
Edoardo Leo – Mia
Piefrancesco Favino – L’ultima notte di Amore
Fausto Russo Alesi – Rapito

Miglior attrice non protagonista

Barbora Bobulova – Il sol dell’avvenire
Milena Mancini – Mia
Sara Serraiocco – Il primo giorno della mia vita
Kasia Smutniak – Il colibrì
Lidia Vitale – Ti mangio il cuore

Miglior attore non protagonista

Fabrizio Bentivoglio – Il ritorno di Casanova
Francesco Di Leva – L’ultima notte di Amore
Lino Musella – Princess
Saul Nanni – Brado
Paolo Pierobon – Rapito

Miglior attrice commedia

Antonella Attili – Il grande giorno
Giorgia – Scordato
Pilar Fogliati – Romantiche
Valentina Lodovini – I migliori giorni
Stefania Sandrelli – Astolfo

Miglior attore commedia

Antonio Albanese – Grazie ragazzi
Claudio Bisio – Vicini di casa
Paolo Calabresi – I migliori giorni
Nicola Rignanese – Margini
Giorgio Tirabassi – Il Pataffio

Miglior fotografia

Michele D’Attanasio – Ti mangio il cuore, L’ombra di Caravaggio
Luan Amelio – Il signore delle formiche
Francesco Di Giacomo – Rapito
Italo Petriccione – Il ritorno di Casanova
Matteo Vieille – Delta

Miglior scenografia

Andrea Castorina – Rapito
Dimitri Capuani – Siccità
Rita Rabassini – Il ritorno di Casanova
Alessandro Vannucci – Il sol dell’avvenire
Tonino Zera – L’ombra di Caravaggio, Mixed by Erry

Migliori costumi

Massimo Cantini Parrini – L’immensità
Patrizia Chericoni – Il ritorno di Casanova
Marta Passarini – Marcell
Carlo Poggioli – L’ombra di Caravaggio
Nicoletta Taranta – Stranizia d’amuri

Miglior montaggio

Francesca Calvelli, Stefano Mariotti – Rapito
Consuelo Catucci – L’ombra di Caravaggio
Giogiò Franchini – L’ultima notte di Amore
Paola Freddi – Monica, Princess
Jacopo Quadri – Siccità

Miglior sonoro

Bentu – Roberto Cois
Delta – Angelo Bonanni
Il primo giorno della mia vita – Roberto Montesanti
Il sol dell’avvenire – Alessandro Zanon
Le otto montagne – Alessandro Palmerini

Miglior colonna sonora

Stefano Bollani – Il pataffio
Colapesce e Dimartino – La primavera della mia vita
Franco Piersanti – Siccità, Il sol dell’avvenire
Pivio e Aldo De Scalzi – Diabolik: Ginko all’attacco
Teho Teardo – Delta, Orlando

Miglior canzone originale

Caro amore lontanissimo – Il colibrì, interpretata da Marco Mengoni
Leggera – Romantiche, interpretata da Levante
Se mi vuoi – Diabolik Ginko all’attacco, interpretata da Diodato
La palude – Margini
Proiettili – Ti mangio il cuore, interpretata da Elodie
O’ Dj – Mixed by Erry, interpretata da Liberato

Miglior casting director

Francesca Borromeo – Mixed by Erry
Marita D’Elia – Piano, piano
Teresa Razzauti – Diabolik Ginko all’attacco
Francesco Vedovati, Morgana Bianco – Le otto montagne
Francesco Vedovati, Barbara Giordani – L’ombra di Caravaggio

Clicca qui per rimanere aggiornato sulle novità in uscita al cinema

Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Sentieri del Cinema