Due innamorati decidono di sorprendere i rispettivi genitori con un test del DNA a sorpresa insieme all’annuncio delle loro imminenti nozze; le due famiglie, però, non sembrano andare molto d’accordo e la riscoperta delle proprie radici getterà benzina su un fuoco già acceso. I coniugi Martin, genitori dello sposo, si scontreranno infatti con l’altisonante famiglia Bouvier-Sauvage che non nasconderà la riluttanza nel dare in moglie la propria figlia ad un uomo di così modeste origini. Come se non bastasse, i membri di entrambe le famiglie sono particolarmente fieri della propria nazionalità: se il padre Martin non può sopportare la vista dei tedeschi (e delle loro automobili), la signora Bouvier-Sauvage si presenta come principessa italiana… Non ci vorrà molto perché le convinzioni di ciascuno vadano in mille pezzi. 

Matrimonio con sorpresa di Julien Hervé getta così ottime basi per una commedia ironica e leggera dove perfetti francesi scopriranno di non essere poi così tanto francesi, incappando in buffi malintesi. Il film fa leva su un intreccio semplice, ma assolutamente efficace e costruisce una trama spedita e lineare ricca di divertentissimi spunti. Christian Clavier e Didier Bourdon, che interpretano le figure paterne, formano un duo comico che non fa altro che rimbalzare dalla ragione al torto con dinamici scambi e battute pungenti. Così anche le figure femminili interpretate da Marianne Denicourt e Sylvie Testud, per quanto più controllate, finiscono per essere altrettanto esilaranti. 

Per noi italiani è sicuramente divertente osservare le contraddizioni di un popolo che sappiamo essere particolarmente orgoglioso, ma ancora più efficace è se queste sono frutto di una perfetta autoironia. Julien Hervé sembra conoscere molto bene i suoi connazionali, ma ancor di più le insicurezze e le autonarrazioni che, indipendentemente dalla nostra provenienza, si annidano dentro ciascuno di noi. 

Maddalena Villa

Clicca qui per rimanere aggiornato sulle nuove uscite al cinema

Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Sentieri del cinema

Clicca qui per iscriverti al nostro canale Youtube