Il Natale è da sempre il momento più importante in Italia per chi ama il cinema. Tanti i film proposti e per tutti i pubblici che, si spera, riempiranno le sale nelle prossime settimane. L’offerta di quest’anno – prendiamo in considerazione le date dal 21 dicembre fino al 4 gennaio – non si discosta da quanto proposto negli ultimi anni; film italiani, animazione, grandi autore e film d’essai animeranno i cinema.

Già in sala

Partiamo con due eccezioni rispetto al periodo che vogliamo prendere in esame. Il film che sarà sicuramente il protagonista delle Feste è Avatar: La via dell’acqua. Il nuovo kolossal di James Cameron, uscito il 14 dicembre, quando scriviamo ha già incassato oltre 12 milioni di euro. La sua storia avventurosa nel mondo immaginifico di Pandora conquista gli appassionati che dai film si aspettano un alto livello tecnologico ma anche chi vuole immergersi nella forza e potenza delle immagini. Nei giorni di Natale troverà ancora molto spazio nelle sale Il gatto con gli stivali 2 – L’ultimo desiderio, uscito il 7 dicembre. Il sequel con il popolare personaggio delle fiabe cui già nel 2011 era stato dedicato un film, nonché protagonista della saga di Shrek, è soprattutto un’avventura di formazione in cui il protagonista dovrà accettare i suoi limiti e capire che senza l’aiuto di sentimenti e amicizie vere non è possibile vivere.

21 dicembre

Da mercoledì 21 dicembre arriva nei cinema Masquerade – Ladri d’amore di Nicolas Bedos, già regista di Belle Époque. Nel suo nuovo lavoro, una commedia dalle tinte drammatiche e poliziesche, sono protagonisti François Cluzet, Isabelle Adjani, Pierre Niney e Laura Morante; il film racconta di Adrien, un attraente ballerino che spreca la sua giovinezza nell’ozio della Costa Azzurra, dove vive mantenuto dall’ex star del cinema Martha. L’incontro con una ragazza affascinante e misteriosa, lo porterà ad architettare insieme a lei un furto che potrebbe cambiare loro la vita.

EO di Jerzy Skolimowski, premio della Giuria a Cannes 2022, che mette in scena l’insensatezza dell’umanità vista attraverso lo sguardo di un asino.

22 dicembre

Dopo le anteprime del 17 e 18 dicembre, il 22 arriva in tutti i cinema The Fabelmans, il film autobiografico di Steven Spielberg, con Gabriel LaBelle, Michelle Williams e Paul Dano, in cui il regista porta sul grande schermo la sua passione per la magia del cinema fin da bambino, un rifugio anche rispetto alle difficoltà vissute in famiglia.

Il 22 dicembre tornano Aldo, Giovanni e Giacomo con Il grande giorno, commedia che si cala perfettamente nello stile a cui il trio comico ha abituato il pubblico fin da Tre uomini e una gamba del 1997 e che è diretta da Massimo Venier. Nel film, ricco di gag e “colpi di scena”, vediamo Giovanni e Giacomo allestire una festa faraonica per il matrimonio dei loro figli che sarà rovinato dall’arrivo di Aldo, neo fidanzato dell’ex moglie di Giovanni…

Cambiando decisamente genere, sbarca nei cinema il drammatico Le otto montagne di Felix van Groeningen con protagonisti Luca Marinelli, Alessandro Borghi, Filippo Timi e la lanciatissima Elena Lietti (la vedremo anche nel nuovo film con Aldo, Giovanni e Giacomo). Le otto montagne, che a Cannes ha vinto il Premio della Giuria, racconta la storia di un’amicizia nata tra due bambini che, divenuti uomini, per le vicissitudini e le scelte che si trovano ad affrontare, dovranno fare i conti con sé stessi e il loro rapporto.

Classico biopic musicale è Whitney – Una voce diventata leggenda; dedicato alla figura leggendaria dell’icona pop Whitney Houston è diretto da Kasi Lemmons e ha per protagonista Naomi Ackie.

Aleksandr Sokurov porta sul grande schermo Fairytale – Una fiaba, in cui vediamo Hitler, Mussolini, Stalin e Churchill vagare in una sorta di limbo prima del giudizio di Dio sulle loro vite.

Ernest e Celestine – L’avventura delle 7 note (animazione), è l’ideale sequel del cartoon del 2012. Per riparare il loro violino rotto, Ernest e Celestine iniziano un viaggio verso il lontano paese natale dell’orso, una terra magica dove da sempre si esibiscono i migliori musicisti.

23 dicembre

Presentato fuori concorso all’ultima Mostra del Cinema di VeneziaLiving di Oliver Hermanus – rivisitazione di Ikiru di Akira Kurosawa – è la storia di un uomo comune, dalla vita monotona, che ha l’occasione di renderla qualcosa di meraviglioso.

31 dicembre

L’ispettore otto zampe e il mistero dei misteri (animazione) ha per protagonista un simpatico ispettore ragno alle prese con un intricato caso da risolvere.

1 gennaio

I migliori giorni di Massimiliano Bruno ed Edoardo Leo, con lo stesso Leo, Luca Argentero e Claudia Gerini è un film suddiviso in quattro episodi; una commedia amara e caustica ambientata durante le Feste e ricorrenze canoniche di Natale, Capodanno, San Valentino e 8 marzo.

Tre di troppo è la nuova commedia diretta e interpretata da Fabio De Luigi e Virginia Raffaele. Una coppia che vive felicemente e libera senza l’assillo di figli piccoli, si risveglia una mattina circondata da tre bambini di 10, 9 e 6 anni: come fare a liberarsene?

Pensato per i teenager è Charlotte M. il film – Flamingo Party di Emanuele Pisano; protagonista è la popolarissima influencer Charlotte M. (il suo canale youtube ha oltre 1,1 milioni di iscritti) in una storia in cui si parla di scuola, amicizia e tutela dell’ambiente. Sarà interessante vedere se il successo ottenuto in Rete da questa ragazza del 2008 si confermerà anche al cinema.

Yakari – Un viaggio speciale, di Toby Genkel e Xavier Giacometti, è un animation tratto dall’omonimo fumetto franco-belga di Job e Derib.

4 gennaio

Tilda Swinton e Idris Elba sono invece gli interpreti principali di Tremila anni di attesa di George Miller che rivisita il genere fantasy e avventuroso; il film è soprattutto una fiaba sentimentale ispirata ai racconti The Djinn in the Nightingale’s Eye di A.S. Byatt. ù

M3gan è l’horror diretto da Gerald Johnstone in cui un ingegnere di robotica in un’azienda di giocattoli costruisce una bambola realistica che inizia ad assumere una vita propria.

Vira verso il dramma a tinte thriller Un vizio di famiglia di Sébastien Marnier, con Laure Calamy. Sthéphane è una giovane donna modesta che decide di mettersi in contatto con il padre che non ha mai conosciuto; si ricongiunge alla sua inquietante famiglia dove tutti mentono e nascondono segreti.

Gran Premio della Giuria a Cannes, Close di Lukas Dhont è un’opera che affronta il tema dell’identità sessuale raccontando dell’intensa amicizia di Léo e Rémy, due ragazzi di 13 anni molto uniti fino a quando un evento impensabile li separa, mandando in crisi il primo.

5 gennaio

Affronta il tema della fede Godland – Nella terra di Dio del regista Hlynur Palmason, su un sacerdote che arrivato in Islanda mette in discussione tutta la sua vita; il film è stato presentato al Festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard.

(nella foto, in senso orario, Il grande giorno, Masquerade – Ladri d’amore, Avatar: La via dell’acqua e The Fabelmans)

Clicca qui per rimanere aggiornato sulle nuove uscite al cinema
Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Sentieri del cinema