Cinema italiano protagonista del nuovo appuntamento con Pomeriggio al Gloria. Il cineforum ideato da Sentieri del Cinema con Notorious Cinemas, settimana prossima si terrà eccezionalmente di martedì, sempre alle ore 15.30, invece della classica giornata del mercoledì. In programma nella multisala di Corso Vercelli a Milano, il recentissimo e grande successo film di Pupi Avati, Dante, dedicato alla figura del sommo poeta.

«All’età di 84 anni – scrive Beppe Musicco nella sua recensionePupi Avati ha deciso di mettersi alla prova con un compito “da far tremar le vene e i polsi”, tanto per rimanere nel contesto. Affrontare la vita di Dante facendone un prodotto didascalico o scadendo nell’enfatico sarebbe stato molto facile, ma il regista bolognese si è saputo mantenere su un percorso lineare e sobrio che, pur con qualche cedimento, riesce egregiamente a farci comprendere lo spirito del tempo in cui la storia si svolge. Il regista utilizza come traccia un romanzo da lui stesso scritto, il recente L’alta fantasia. Il viaggio di Boccaccio alla scoperta di Dante (Solferino). Il racconto è una sorta di diario di Giovanni Boccaccio (Sergio Castellitto), incaricato nel 1350 dai Capitani di Orsanmichele – la confraternita che radunava le corporazioni fiorentine – di raggiungere Ravenna e consegnare a suor Beatrice (Valeria D’Obici), figlia di Dante, la somma di dieci fiorini d’oro a titolo di risarcimento per i torti subiti dal padre: la condanna, la confisca di tutti i beni, la minaccia del rogo se si fosse ripresentato a Firenze, l’esilio. Il compito che Boccaccio si assume, e il viaggio che ne consegue, anche se per un uomo nemmeno quarantenne, sono per lui quasi il compito della vita».

Ricordiamo che dopo la proiezione sarà possibile discutere del film insieme a un critico di Sentieri del Cinema. Appuntamento quindi martedì 22 novembre alle 15.30 presso la multisala Gloria di Notorious Cinemas in corso Vercelli a Milano (MM1 Pagano). Prezzo del biglietto, 4 euro.

Clicca qui per rimanere aggiornato sulle nuove uscite al cinema

Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Sentieri del cinema