Commedia originale e arguta che gioca con la Storia permettendosi addirittura di scherzare con “mostri sacri”, ma senza mai scadere nella banalità: un bell’esempio di cinema intelligente e spigliato. Ottima sceneggiatura e cast azzeccato, tra cui si segnala uno strepitoso Ian Holm, interprete di Napoleone.