Il Festival del Cinema di Porretta (BO), alla sua XXI edizione (svoltasi dal 3 al 10 dicembre), si è concluso con l’assegnazione dei premi del concorso Fuori dal Giro. Il Premio della Giuria Giovani, composta da una sessantina di studenti delle scuole del territorio, è stato assegnato a Settembre di Giulia Louise Steigerwalt. Il Premio del Pubblico è stato vinto dal delicato e intenso Acqua e Anice di Corrado Ceron.
Il Premio della Giuria SNCCI, nato da un accordo fra Afic – Associazione Festival Italiani di Cinema – e Sncci – Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – è andato al docufilm Rue Garibaldi di Federico Francioni.

Durante la manifestazione di Porretta grande interesse hanno suscitato le retrospettive su autori storici del cinema (Luciano Salce, Jonas Mekas, Emanuele Crialese) oltre la presenza di Fabrizio Gifuni (Premio Speciale Elio Petri) e di Pivio (il musicista Roberto Pischiutta, autore di colonne sonore quali Diabolik – Ginco all’attacco!, Il silenzio grande e Belli ciao) per la master class con gli studenti. Molto seguito anche l’incontro in streaming di Emanuele Crialese con le scuole e 300 studenti per un momento di riflessione e analisi non solo sulle tematiche a cui è legato il suo ultimo film, L’Immensità, ma sulle ansie, ambizioni e sfide dei ragazzi di oggi.

“Giunti alla conclusione della XXI edizione, il festival dimostra una costante e consolidata crescita sia in termini di partecipazione del pubblico che di contenuti, sempre più ricchi e di elevata qualità. – racconta soddisfatto Luca Elmi, Direttore Artistico e Presidente FCP – Si attesta, inoltre, una sempre fiducia del territorio – sia in termini di istituzioni coinvolte che di spettatori – nell’evento, accompagnato e sostenuto ormai a più livelli, con crescenti e proficue collaborazioni in grado di supportare l’azione e le attività dell’Associazione lungo tutto l’anno.”

(Nella foto, da sinistra Federico Francioni e Corrado Ceron; credito foto Giorgio Barbato)

Clicca qui per rimanere aggiornato sulle nuove uscite al cinema

Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Sentieri del cinema