Passata l’Epifania è il momento giusto per fare il punto su come sono andati gli incassi al cinema dal 14 dicembre al 7 gennaio, dopo che il 29 dicembre avevamo fatto una prima analisi. Ci focalizziamo sulla top 10.

Nel periodo considerato sono stati incassati 60 milioni di euro, di cui ben 36 milioni sono andati ad Avatar – La via dell’acqua. Non c’è dubbio, quindi, che il kolossal di James Cameron sia stato l’assoluto vincitore di queste Feste. Nessuna sorpresa, per carità, ma il film è andato forse oltre le aspettative e continua a macinare numeri molto positivi tanto che il traguardo dei 40 milioni non è un’utopia. Giovani, meno giovani, famiglie hanno riempito le sale e sono tornati a indossare gli occhialini 3D per apprezzare maggiormente il lavoro di Cameron.

Analizzando il cinema italiano, un ottimo risultato lo hanno ottenuto Aldo, Giovanni e Giacomo con Il grande giorno che è arrivato a 6,2 milioni di euro. Il trio comico ha confermato la sua popolarità con la classica commedia garbata che continua a piacere a un pubblico trasversale e anche di famiglie, soprattutto al pubblico del Nord. Dal successo editoriale a quello cinematografico; è il caso de Le otto montagne, storia di amicizia e passione per la natura con protagonisti Alessandro Borghi e Luca Marinelli, che ha raggiunto i 3,5 milioni di euro, conquistando soprattutto il pubblico più adulto. L’uscita di Capodanno ha sicuramente fatto bene a Fabio De Luigi e alla sua commedia family Tre di troppo che in una settimana ha raggiunto quota 2,6 milioni, essendo però ancora nel pieno del suo sfruttamento commerciale. De Luigi ha scritto e diretto una storia semplice sul tema della genitorialità rivolta anche al pubblico dei più piccoli (6-8 anni) e la scelta si è rivelata vincente. Sempre l’1 gennaio è arrivata al cinema la commedia amara I migliori giorni della coppia Massimiliano Bruno ed Edoardo Leo; il film non è mai riuscito a decollare come dimostra l’incasso di un milione di euro.

Come scrivevamo il 29 dicembre, l’animazione non ha avuto titoli di punta usciti per Natale. Il film più visto rimane quindi Il gatto con gli stivali – L’ultimo desiderio che nel periodo considerato ha incassato 2,8 milioni, per un totale di 4,8 milioni essendo uscito il 7 dicembre. Performance discreta ma i cartoon nelle Feste tradizionalmente sono tra i film che incassano di più. Pensato per i più piccoli è L’ispettore otto zampe e il mistero dei misteri che si è dovuto accontentare di 379mila euro.

Il cinema d’autore ha avuto un unico vero punto di riferimento in The Fabelmans di Steven Spielberg. Il grande regista ha realizzato il suo film più personale e sentito; una storia intima e non spettacolare e molto “autoriale” che ha raggiunto i 2 milioni di euro. L’incasso è inevitabilmente lontano dai blockbuster diretti da Spielberg ma si è ritagliato giorno dopo giorno il suo spazio, pur non essendo mai stato sul podio del box office giornaliero.

Chiudiamo con un biopic e un horror. Whithey – Una voce diventata leggenda, pur avendo avuto a disposizione tutte le Feste, non ha raggiunto i 900mila euro mentre è partito molto bene il 4 gennaio M3gan che è già a 850mila euro di incasso.

La top 10 di Natale

Clicca qui per rimanere aggiornato sulle nuove uscite al cinema

Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Sentieri del cinema