Assegnati sabato 10 dicembre a Reykjavik i Premi EFA al cinema europeo, giunti alla 35ma edizione. Ha dominato Triangle of Sadness di Ruben Östlund: miglior film, regia, attore (Zlato Buric) e sceneggiatura. Sul palco due italiani: Laura Samani con Piccolo corpo è la migliore esordiente (European Discovery – Prix Fipresci); Marco Bellocchio, accompagnato da Pierfrancesco
Favino (candidato per Nostalgia), ha vinto il Premio speciale per l’innovazione con Esterno notte. Il buco di Michelangelo Frammartino ha vinto per il miglior sonoro. EFA alla carriera a Margarethe Von Trotta, gli altri premi della giuria: commedia dell’anno Il capo perfetto, miglior documentario Mariupolis 2, miglior animation Manodopera di Alain Ughetto, attrice Vicky Krieps (Il corsetto dell’imperatrice).

Clicca qui per rimanere aggiornato sulle nuove uscite al cinema

Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Sentieri del cinema