Mauro e Romolo sono due fratelli che vivono a Tor Bella Monaca. Il primo è un geometra innamorato di Samantha, che aspetta un concorso per entrare in comune e sistemarsi economicamente; il secondo è un ex carcerato che ha messo la testa a posto e fa l’operaio per mantenere moglie e figlia. Tutti, però, abitano insieme a Maria e Guglielmo, i genitori di Mauro e Romolo. La vita di periferia è molto difficile e Mauro si fa coinvolgere in una rapina ai danni della mala cinese…

Esordio alla regia per l’attore Marco Bocci, A Tor Bella Monaca non piove mai è tratto dal romanzo omonimo dello stesso Bocci, che a Tor Bella Monaca ha vissuto e che conosce molto bene. Una storia ambientata in uno dei quartieri periferici di Roma e che porta lo spettatore a riflettere su come le situazioni ambientali, lavorative e sociali possano condizionare i comportamenti delle persone fino a cambiarne la vita. È il caso, ad esempio, del personaggio di Mauro (Libero De Rienzo) che sembra lontano dalla strada della criminalità ma che per una serie di vicissitudini si trova poi invischiato in una rapina. Discorso analogo si può fare anche per il bel personaggio di Romolo (molto bravo Andrea Sartoretti) che prova a cambiare vita ma che in qualche modo rimane condannato dal suo passato di ex carcerato. A Tor Bella Monaca non piove mai è un film che fa percepire la precarietà anche economica in cui si vive e in cui si può precipitare improvvisamente. È quello che accade a Maria (Lorenza Guerrieri) e a Guglielmo (Giorgio Colangeli) che si trovano improvvisamente in ristrettezze economiche quando viene meno la pensione della nonna  e quando l’affittuario di un loro negozio decide di non pagarli più.

L’esordio di Marco Bocci è un film sincero, pessimista ma anche umano in cui il regista cerca forse di condensare un po’ troppi temi con uno stile registico grezzo ma promettente. Il film si può recuperare su Rai Play.

Stefano Radice

Clicca qui per rimanere aggiornato sulle novità in uscita al cinema

Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Sentieri del Cinema