Matteo Garrone, considerato uno tra i migliori registi del nostro Paese degli ultimi anni, il prossimo il 20 luglio sarà ospite del Giffoni Film Festival nella doppia veste di vincitore del Premio Truffaut 2016 e di protagonista della Masterclass 2016. Si tratta di un’occasione molto importante per i giovani dai 18 ai 25 anni che parteciperanno alla speciale sezione di approfondimento del Festival e che nella mattinata potranno vedere il suo ultimo film Tale of Tales – Il racconto dei racconti, la favola nera vincitrice di sette David di Donatello. Nell’incontro pomeridiano della Giffoni Masterclass i ragazzi potranno poi parlare direttamente con l’autore, definito da qualcuno “il rappresentante del miglior barocco postmoderno italiano”.

A seguire, il maestro risponderà alle domande e alle curiosità dei giurati dell’edizione 2016 del Festival prima di ricevere il Premio più prestigioso del GFF, il Premio Truffaut, conferito a cineasti o interpreti che con la loro arte hanno lasciato un segno nella storia del cinema. Un riconoscimento che arricchisce il già ricco palmares del regista, acclamato dalla critica già nel 2002 per L’imbalsamatore, il film ispirato a un fatto di cronaca e con cui si aggiudicò il David di Donatello per la migliore sceneggiatura. Nel 2008 per la trasposizione cinematografica del bestseller sulla camorra di Roberto Saviano, Gomorra, vince il Gran Premio al Festival di Cannes, oltre a svariati David di Donatello. Quattro anni dopo torna in concorso a Cannes con Reality che si aggiudica il Gran Premio della Giuria, oltre che due Nastri d’argento e tre David di Donatello. Oltre a Matteo Garrone, saranno altri sette i grandi protagonisti del cinema e dell’audiovisivo in cattedra per la Giffoni Masterclass 2016. Tra i registi già confermati, Gabriele Mainetti e Paolo Genovese.

Massimo Gianvito