Taormina Film Fest, tra Favino e Nicole Kidman

Taormina Film Fest, tra Favino e Nicole Kidman

- in EDITORIALI, IN EVIDENZA, NEWS
283
Commenti disabilitati su Taormina Film Fest, tra Favino e Nicole Kidman

Al via la 65ma edizione della rassegna siciliana, con “Il traditore” e il nuovo film di Bruce Beresford

Download PDF

È iniziata ieri, 30 giugno, la 65ma edizione del Festival del cinema a Taormina. La giornata inaugurale ha vissuto il suo momento più importante con la proiezione del film Il traditore di Marco Bellocchio. Il film, ispirato alla vita di Tommaso Buscetta, è stato seguito con grandissima attenzione dal pubblico in sala, addetti ai lavori e non, e ha visto la presenza anche del suo protagonista Pierfrancesco Favino. L’attore romano, che ha dimostrato una preparazione al ruolo precisa e puntuale (ivi inclusa l’immancabile inflessione dialettale siciliana e la mimica facciale) ha raccontato di aver studiato tutto il maxi-processo e di aver incontrato i pubblici ministeri e i giudici (persino il custode dell’aula bunker) dell’epoca.

La serata al Teatro Antico si è aperta con il regista australiano Bruce Beresford  (suo A spasso con Daisy, premio Oscar nel 1989), che ha ritirato il Taormina Arte Award e che ha presentato, con i protagonisti Julia Ormond e Vincent Perez, il suo ultimo film Ladies in Black, commedia brillante e positiva (come quelle di un tempo) incentrata sulle vite di un gruppo di commesse di grandi magazzini a Sydney, nell’estate del 1959. La proiezione del film è stata preceduta dal  cortometraggio Battaglia al Maxxi, breve documentario diretto da Carlo Carlei (serie tv I bastardi di Pizzofalcone, Il generale Della Rovere), con le musiche di Patrick Cassidy & Lisa Gerrard, dedicato a Letizia Battaglia, la fotografa palermitana che ha saputo mostrare al mondo la mafia senza cedere ad avvertimenti e minacce.

Nicole Kidman sarà invece la protagonista assoluta della giornata di oggi. Nel pomeriggio, infatti, la masterclass dell’attrice australiana, vincitrice, tra gli altri, di un Premio Oscar (The Hours), quattro Golden Globe e due Emmy. Tra le numerose proiezioni della giornata, tra documentari, cortometraggi e lungometraggi, anche la proiezione di Amare Amaro, opera prima del regista italo-francese Julien Paolini che sarà presente alla proiezione con il cast, rilettura moderna dell’Antigone girata nel palermitano. La serata al Teatro Antico si aprirà stasera con la consegna del Taormina Arte Award a Nicole Kidman e, a seguire, la proiezione, in anteprima italiana, di Yesterday, commedia di Danny Boyle con Himesh Patel, Ed Sheeran e Lily James: a seguito di un blackout mondiale, Jack scopre che i Beatles non sono mai esistiti e fa fatica ad accettare d’essere l’unico al mondo a conoscere la loro musica…

Il Festival, che quest’anno per tutta la sua durata (fino al 6 luglio) vede come madrina l’attrice e modella spagnola Rocío Muñoz Morales, è presentato, nelle serate al Teatro Antico, dalla conduttrice e attrice Carolina Di Domenico, prodotto e organizzato per il secondo anno consecutivo da Videobank, in collaborazione con la Fondazione Taormina Arte (sostenuta dall’Assessorato regionale al Turismo e dal Comune di Taormina), con la direzione artistica di Silvia Bizio e Gianvito Casadonte.

Danilo Biazzo

About the author