Una star della Hollywood d’oro

Una star della Hollywood d’oro

- in EDITORIALI, IN EVIDENZA, NEWS
444
0
Debbie Reynolds Cantando sotto la pioggia

A poche ore dalla scomparsa della figlia Carrie Fisher, la morte di Debbie Reynolds: una protagonista di tante commedie e musical

Download PDF

Spesso ridendo diceva: «Per anni Carrie è stata solo “la figlia di Debbie Reynolds”. Ora è il mio turno: per tutti io sono solo “la madre della Principessa Leia”».  In realtà Debbie Reynolds è stata molto di più che un nome, specialmente per Hollywood e per tutti coloro che amano il cinema. Scoperta a un concorso di bellezza cui si era iscritta solo perché avrebbe avuto un pasto gratis e un mantello di seta, Debbie, dopo la partecipazione ad alcuni film si ritrovò neanche ventenne sul set di uno dei più grandi musical della Metro Goldwyn Mayer: Cantando sotto la pioggia, in cui faceva coppia con una star conclamata come Gene Kelly. Non sapeva ballare, ma imparò subito, anche se ammise che al termine delle riprese della scena in cui lei, Donald O’Connor e Kelly danzano cantando “Good Morning to You”, dovette stare ferma per tre giorni, da tanto che le dolevano i piedi ancora non abituati.

Da lì in poi, fu il successo per una ragazza che non era certo una vamp, ma aveva un viso simpatico, un bel sorriso ed era capace di cantare e muoversi. La MGM la mise sotto contratto per parecchi anni, facendo di lei un’attrice versatile e la star di numerose commedie e musical: tra cui Tre ragazze a Broadway (1953), Gazebo (1959) e Voglio essere amata in un letto d’ottone (1964), che le valse la nomination all’Oscar. Prenderà parte anche ad altri generi di film, come l’epico La conquista del West con John Ford del ’62 o Tra cielo e terra di Oliver Stone, ma senza ottenere gli stessi successi.

Oltre al cinema si dedicò al teatro e, quando smise con la Settima arte, anche alla televisione. Sfortunata con i partner, dovette crescere da sola i suoi due figli, anche rimanendo nello showbiz più a lungo di quanto avesse voluto, visto che  le sue sostanze furono dilapidate dal suo secondo marito (il primo e padre dei suoi figli, Eddie Fisher, l’aveva lasciata per sposare Liz Taylor). Debbie Reynolds rimarrà sempre legata a un periodo sfavillante di Hollywood, che ha creato film che hanno fatto sognare ed essere felice mezzo mondo. Ricordiamola così, sempre sorridente e leggiadra mentre balla ancora per noi.

Beppe Musicco

Qui Debbie Reynolds in una celebre scena di Cantando sotto la pioggia:

About the author

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *