Da Riccione tanti film per la prossima stagione

Da Riccione tanti film per la prossima stagione

- in EDITORIALI, IN EVIDENZA, NEWS
179
Commenti disabilitati su Da Riccione tanti film per la prossima stagione
cine

Dal 4 al 7 luglio si è svolta la settima edizione di Ciné, importante manifestazione per operatori del settore cinematografico

Download PDF

Venerdì 7 luglio si è chiusa a Riccione la settima edizione di Ciné, la manifestazione organizzata da Cineventi e promossa da ANICA in collaborazione con ANEC e ANEM. Quattro giorni ricchi di eventi e novità, con momenti di riflessione professionale e la presentazione di listini e anteprime del secondo semestre 2017. Tra i film mostrato in anteprima agli operatori del settore: Atomica bionda con Charlize Theron e James McAvoy, Baby Driver – Il genio della fuga con Ansel Elgort, Kevin Spacey, Lily James e Jamie Foxx, l’esilarante e acuto film francese (ma diretto dalla regista iraniana Sou Abadi) Due sotto il burqua e il film di fantascienza Valerian e la città dei mille pianeti di Luc Besson.

Valerian e la città dei mille pianeti
Valerian e la città dei mille pianeti

Tra i centinaia di trailer e gli spezzoni mostrati agli esercenti, difficile sintetizzare le cose più interessanti: un po’m alla rinfusa, citiamo gli attesissimi Dunkirk di Christopher Nolan e Blade Runner 2049 di Denis Villeneuve, Star Wars: Gli ultimi Jedi, Thor: Ragnarok, Kingsman: Il cerchio d’oro, La torre nera, Justice League, il remake Assassinio sull’Orient Express da Agatha Christie, i film di animazione Cattivissimo me 3, Cars 3, Ferdinand e Coco, il thriller Soldado (sequel di Sicario) diretto a Hollywood dall’italiano Stefano Sollima, la storia vera Breathe con Andrew Garfield, Io e Godard di Michel Hazanavicius passato a Cannes, Borg McEnroe su una leggendaria sfida a Wimbledon tra i due campioni di tennis, L’inganno di Sofia Coppola e Detroit di Kathryn Bigelow.

ryan-gosling-blade-runner-2049-645x370
Blade Runner 2049

Tra i film italiani promettono bene Ella & John primo film girato in inglese da Paolo Virzì, La ragazza nella nebbia esordio alla regia dello scrittore noir Donato Carrisi, Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini, Il premio diretto e interpretato da Alessandro Gassmann, la terza e ultima parte della trilogia Smetto quando voglio, Made in Italy che segna il ritorno alla regia della rockstar Luciano Ligabue, l’intenso Il contagio con un Vincenzo Salemme in un raro ruolo drammatico, l’animato Leo Da Vinci: Missione Monna Lisa.

Il colore nascosto delle cose
Il colore nascosto delle cose

Ben 1.900 gli accreditati, tra esercenti, distributori, produttori, artisti, giornalisti e persone impegnate nell’industria dei servizi per il cinema. Un’occasione anche per riflettere sullo stato di salute del mercato cinematografico, tra dati non esaltanti della prima parte del 2017 e in particolare flessione del cinema italiano e proposte per ripartire e affrontare i problemi del settore, che è in attesa degli importanti decreti attuativi per dare concretezza alla nuova e fondamentale legge sul cinema approvata a novembre 2016. Molto interessante una ricerca, elaborata dall’istituto GFK, per studiare le cause della mancata destagionalizzazione estiva, più complessa in Italia che in altri paesi europei: importante proporre nuovi grandi film anche nei mesi caldi, ma anche proporre al meglio sale cinematografiche, lanci pubblicitari, politiche promozionali sui prezzi… Ma da Riccione il cinema sembra tornato più convinto delle proprie possibilità. Viva il cinema!

Antonio Autieri

About the author

Scrivo di cinema dal 1992. E dal 1994 dirigo giornali, giornalini, ora testate on line...