RECENSIONE


Sette psicopatici





Scheda

Sette psicopatici  

Sette psicopatici (Seven Psycopath)
Usa 2012, 110'
Genere: Commedia, Thriller
Regia di: Martin McDonagh
Cast principale: Colin Farrell, Sam Rockwell, Christopher Walken, Tom Waits, Woody Harrelson
Tematiche: furto, cinema, omicidi, mafia
Target: da 16 anni
Interessante

Marty è uno sceneggiatore con poche idee e una esagerata passione per il whisky. La vita e certi amici lo aiutano a trovare una trama per una storia su un gruppo di psicopatici.


Recensione



Sette psicopatici è essenzialmente un film basato sulle interpretazioni, e stiamo parlando di un cast scelto con cura e successo da Martin McDonagh, già autore della commedia noir In Bruges. Anche se dalle bigie atmosfere del Belgio la scena si è spostata alla solare California, il protagonista è ancora Colin Farrell, nei panni di uno scrittore di origine irlandese che (un classico del cinema e della letteratura) non riesce a staccarsi dalla bottiglia. Attorno a lui si muovono una strana coppia di truffatori, Billy e Hans (Sam Rockwell e Christopher Walken), che rubano cani, fingendo poi di ritrovarli per lucrare sulle ricompense, e Woody Harrelson nei panni di un crudele capomafia che si intenerisce solo per il suo cagnetto di razza Shin Tsu, Bonny. Farrel deve trovare rapidamente una buona idea da consegnare al produttore e vorrebbe scrivere qualcosa su un gruppo di psicopatici, ma al momento gliene viene in mente soltanto uno. Così il film è anche la storia di una sceneggiatura, su come si fa un film, e su problemi che probabilmente il regista conosce molto bene. Ma a questo si aggiunge anche una sequenza di omicidi efferati e sanguinari, nonché personaggi come un quacchero che si taglia la gola da solo, un killer mascherato che lascia come firma la carta del fante di quadri, la fidanzata australiana del protagonista (Abbie Cornish), quella del mafioso (Olga Kurylenko) e, last but not least, il famoso cantautore Tom Waits nelle vesti di uno che gira con un coniglio bianco e che risponde all’inserzione sul giornale con la quale si cercano psicopatici con storie da raccontare. Proprio come l’autore che non sa ancora cosa scriverà, anche lo spettatore non sa cosa mai potrà capitare nella scena successiva, chi sarà il prossimo morto ammazzato o che effetto faranno certi funghi allucinogeni che sembrano determinare una scena finale da western tipo Duello al sole. Non pensate a una trama classica, insomma, ed evitate il film se non sopportate scene di violenza e sangue che sembrano uscite dalla pagina di un fumetto. Ma se siete amanti delle storie sconclusionate, dei personaggi bizzarri o delle storie sul mondo del cinema, potreste anche divertirvi.

Beppe Musicco





AL CINEMA


Dracula
Ritorno a L’Avana
Scrivimi ancora
Soap opera
La spia
The Judge
Buoni a nulla
Boyhood

Pubblicita'




         



La segreteria di "Sentieri del Cinema" ha sede presso il "Centro Culturale di Milano" - Via Zebedia, 2 - 20123 Milano
tel. 02 86455162 - fax 02 286455169 - cell. 329 5696136 - email info@sentieridelcinema.it

Copyright Sentieri del Cinema 2000-2010