Sono almeno una decina, tra televisione e cinema, le riduzioni del libro di Andrew Barrie dedicate alle avventure del misterioso ragazzo che non cresce mai, vola e combatte contro Uncino. La versione di Hogan ha dalla sua tutte le bellezze permesse dagli effetti speciali (particolarmente nel ruolo di Campanellino, la francese Ludivine Sagnier), e mantiene anche l’atmosfera magica del libro. Peter Pan è sempre il solito simpatico sbruffone, immune da ogni malinconia o rimpianto, i bambini sperduti sono simpaticissimi e bella risulta anche la trovata di far interpretare allo stesso attore (Jason Isaacs, il maligno padre di Draco Malfoy in “Harry Potter”) il ruolo del padre e di Capitan Uncino. Forse l‘insistenza su alcuni aspetti “horror”, specie nella cattiveria di Uncino, potrebbe spaventare i più piccoli, ma ormai sembra che non se ne possa fare a meno.