L’alba di Roma: alla Febbre è l’ora del kolossal storico

L’alba di Roma: alla Febbre è l’ora del kolossal storico

- in APPUNTAMENTI, IN EVIDENZA, NEWS
938
Commenti disabilitati su L’alba di Roma: alla Febbre è l’ora del kolossal storico

La Febbre del Lunedì Sera prosegue lunedì 18 marzo con Il primo re di Matteo Rovere

Download PDF

La Febbre del Lunedì Sera, la rassegna milanese di Sentieri del Cinema che ogni settimana propone i migliori film in proiezione nelle sale italiane, dopo Il corriere – The Mule (che ha ottenuto dal pubblico uno ottimo 39,7° di “temperatura”), lunedì 18 marzo 2019 presenta Il primo re, il kolossal storico italiano diretto da Matteo Rovere e interpretato da Alessandro Borghi.

VIII secolo avanti Cristo: la storia – intrecciata al mito – è quella di Romolo e Remo, pastori nel basso Lazio in un’epoca agli albori della civiltà.

«Kolossal ambizioso e costoso», scrive Antonio Autieri nella sua recensione, «Il primo re è un’impresa a ogni livello, a partire dalla produzione, grazie al meglio dei collaboratori tecnici italiani, e dalla regia, anche per l’utilizzo di sequenze con luci naturali e uso limitato di effetti speciali. Il regista è partito da una complessa ricerca storica e linguistica approdando alla scelta della “lingua originale”, ovvero un proto-latino, e dei sottotitoli. Primo punto a favore: usare un latino troppo “pulito” sarebbe risultato straniante e falso. E poi la fotografia cupa e notturna, grazie al lavoro dell’ottimo Daniele Ciprì, l’utilizzo degli attori in gran parte poco noti o poco riconoscibili, per non distogliere dal contesto ambientale che è quasi preminente rispetto alla storia stessa. A emergere è più Remo che Romolo; e anche questa è una scelta molto interessante. Alessandro Borghi, unica star nel cast, si conferma uno dei migliori attori italiani. Il primo re è un grande film epico, un’operazione che rincuora: c’è ancora coraggio nel tanto bistrattato cinema italiano».
Come sempre, dopo la proiezione sarà possibile fermarsi in sala per uno scambio di impressioni tra il pubblico e un critico di Sentieri del Cinema. Il prezzo del biglietto è di 5€ per tutti e di 4€ per i nostri tesserati. La tessera costa solo 10 euro all’anno, valida fino a dicembre (le potrete fare e ritirare direttamente in sala dai nostri responsabili). E alla fine, l’ormai imperdibile quiz che permette al fortunato – e preparato – vincitore della domanda posta al termine del dibattito di vincere due biglietti omaggio con cui tornare gratuitamente a vedere un’altra proiezione. L’appuntamento è per lunedì 18 marzo 2019 alle ore 21.00 presso Notorious Cinemas Centro Sarca (ex Multiplex Skyline), al terzo piano del centro commerciale alla fine di viale Sarca tra Milano e Sesto San Giovanni, a pochi minuti a piedi dal capolinea MM 5 (linea Lilla fermata Bignami).

Qui è possibile scaricare la scheda del film.

Attenzione. Quest’anno c’è anche un Premio Fedeltà: conservate il biglietto del cinema!

 

 

About the author